Martinetti - Piemme

Organi di trasmissione | Automazioni industriali
Vai ai contenuti
PRODOTTI > MECCANICA > Martinetti











MECCANICA


Martinetti


MARTINETTI AD ASTA TRAPEZIA
 
I martinetti UNIMEC ad asta trapezia si suddividono in martinetti ad asta filettata traslante e martinetti ad asta filettata rotante. Modello "TP" ad asta filettata traslante: il movimento rotatorio della vite senza fine in ingresso viene trasformato nella traslazione assiale dell'asta filettata per mezzo della ruota elicoidale. Il carico è applicato all'asta filettata che deve avere un contrasto alla rotazione.
Modello "TPR" ad asta filettata rotante con madrevite esterna (chiocciola): il movimento rotatorio della vite senza fine in ingresso genera la rotazione dell'asta filettata, resa solidale alla ruota elicoidale. Il carico è applicato ad una madre vite esterna (chiocciola) che deve avere un contrasto alla rotazione.
Le portate vanno da 500 daN a 200000 daN
UNIMEC Martinetto sezionato.jpg
UNIMEC TPR-306 render.jpg


MARTINETTI AD ASTA TRAPEZIA IN ACCIAIO INOX
  
Unimec è in grado di fornire alla propria clientela tre taglie di martinetti, fino ad una portata di 5000 daN, in acciaio inossidabile.


MARTINETTI CON ASTA A RICIRCOLO DI SFERE
  
Dall'esperienza UNIMEC nella costruzione dei martinetti ad asta trapezia, nascono i martinetti per aste a ricircolo di sfere, proposti nella versione K. Essi possono essere impiegati per sollevare, tirare, spostare, allineare qualsiasi tipo di carico con perfetto sincronismo.
Sono adatti per alti servizi e posizionamenti molto rapidi, veloci e precisi. Rispetto ai martinetti ad asta trapezia, la serie K presenta una reversibilità della trasmissione; è pertanto opportuno prevedere freni, bloccaggi o coppie di contrasto al fine di evitare l'inversione del moto. I martinetti si possono applicare singolarmente oppure a gruppi opportunamente collegati tramite alberi, allunghe, giunti e/o rinvii angolari.


MARTINETTI IN TECNOPOLIMERO

Questa nuova linea comprende tre grandezze e ha la peculiarità di presentare alcuni componenti realizzati in un tecnopolimero ad altissime caratteristiche meccaniche.
Avendo una struttura similare ai martinetti interamente in metallo, i martinetti Aleph hanno le stesse funzioni di movimentazione di carichi e mantengono la stessa caratteristica di irreversibilità.
Il particolare processo di stampaggio degli ingranaggi e le peculiarità della poliarilammide adottata consentono di poter lavorare anche senza lubrificazione.
Torna ai contenuti